Un mercato non è solo un mercato: il libro di Carteiregola sui mercati rionali

LIBRO MERCATO COPERTINAMercoledì 10 febbraio 2016, ore 11.00

Istituto Italiano di Studi Orientali – IS“Sapienza” Università di Romavia Principe Amedeo 182/b – Aula 10 (1° piano) (MERCATO ESQUILINO)

presentazione del libro

Un mercato non è solo un mercato

a cura del laboratorio Carteinregola

Interverranno alcuni autori del libro e operatori dei mercati rionali
A conclusione della presentazione,  spuntino offerto dagli operatori del Mercato “Nuovo Esquilino”

Continua a leggere

Verdura non fresca?

Mercati generali aperti di giorno, no delle frutterie: addio freschezza

da Repubblica 29 gennaio 2016

I mercati generali aperti di giorno, no delle frutterie: addio freschezzall piano del Car di Guidonia prevede orari dalle 12 alle 18: in vigore da giugno. La protesta degli esercenti: “Sui banchi arriveranno ortaggi vecchi di 2 giorni”

di LUCA MONACO

Addio alla fragole appena colte, bontà da assaggiare tra i banchi carichi di primizie dell’agro romano. Il Centro agroalimentare di Roma (Car) chiude la notte e dalla prossima estate nei mercati rionali si troveranno frutta e verdura “vecchia” di due giorni. Il rischio è concreto. I commercianti e i coltivatori diretti lanciano l’allarme e annunciano la protesta imminente.
Continua a leggere

mercato a km zero a Cannizaro

A Canizzano il nuovo mercato a chilometro zero

Campagna Amica ha inaugurato ieri il nuovo mercato di prodotti agricoli delle aziende del territorio

TREVISO – Nuovo mercato di Campagna Amica a Canizzano. Dopo l’ultimo aperto a S. Maria del Rovere, dove i cittadini chiedono che sia stabilizzato, le bancarelle della vendita dirette degli agricoltori targate Campagna Amica-Coldiretti Treviso da oggi hanno preso posto nel piazzale antistante l’aeroporto militare di Canizzano. Ogni giovedì pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19, una decina di aziende agricole proporranno i loro prodotti tipici, rigorosamente di stagione e del territorio.

Continua a leggere

mercati e parcheggi

Mercati rionali tra le difficoltà della crisi e i parcheggi a pagamento

NOVARA, 19 GEN – I mercati rionali di Novara, nonostante la crisi che ha colpito indistintamente tutti i settori di vendita, continuano a rappresentare per operatori e clienti un importante punto di riferimento.

Certo, rispetto al passato, almeno così confermano la maggior parte degli ambulanti interpellati nei mercati di Sant’Agabio, Sant’Andrea, largo Leonardi e largo Pasteur, le vendite non sono più le stesse, sono in netta diminuzione e questo fa sì che in alcune realtà anche il numero dei banchi, almeno in alcuni giorni della settimana, sia inferiore rispetto al passato. Una situazione che riduce di fatto il ventaglio di possibili acquisti da effettuare con una ulteriore diminuzione dei potenziali acquirenti anche per i banchi presenti.

Continua a leggere

30 mila bancarelle in più

Boom di bancarelle in Italia, dal 2008 a oggi ce ne sono 30mila in più

Boom di bancarelle in Italia, dal 2008 a oggi ce ne sono 30mila in più

Roma, 14 gen. (AdnKronos) – In Italia dall’inizio della crisi a oggi ci sono 30mila bancarelle in più. Un vero boom del commercio ambulante, rilevato dalla Coldiretti, favorito soprattutto dalla diffusione del cibo di strada, il cosiddetto street food. Secondo quanto riporta l’associazione, che ha elaborato le stime dell’Osservatorio nazionale sul commercio del ministero dello Sviluppo economico, a partire dal 2008 si è registrato un aumento record del 17% del commercio ambulante per un totale di 189.291 imprese operanti sul territorio nazionale al 30 giugno 2015.

Continua a leggere

Raccolta collettiva per la riqualificazione del Mercato di Piazza Epiro

Mercato-Latino-Roma-694x420Il Comitato Mura Latine promuove una campagna di crowdfunding (letteralmente raccolta collettiva e quindi dal basso) per la RIQUALIFICAZIONE del MERCATO DI PIAZZA EPIRO.
Un mercato che si trova in un’area stupenda, nell’Appio Latino, a circa 100 mt dalle Mura Aureliane. Un luogo ricco di storia e tradizioni. Qualche  anno fa i lavori del sottostante parcheggio interrato che avrebbero dovuto riqualificare il mercato  non solo hanno peggiorato l’area dal punto di vista  livello urbanistico, ma a quanto pare hano creato consiostenti problemi: i residenti e il comitato di quartiere  riferiscono di un  tetto inagibile, una pavimentazione scivolosa, garages interrati  che si allagano, e dei box esterni (quelli degli operatori) usati solo per affiggere manifesti e scritte.
Per questa ragione, il  Comitato Mura Latine ha deciso di intervenire coinvolgendo tutti gli “attori” del quartiere per modificare ciò che l’intervento pubblico/privato  aveva peggiorato e che aveva ricevuto  il colpo di grazia da  alcuni cittadini, promuovendo una raccolta fondi per  avviare alcuni interventi progettati insieme agli studenti di alcune scuole del quartiere.

Continua a leggere