DIFENDIAMO IL MERCATO PINCIANO: PROVE TECNICHE DI UN VERO MERCATO RIONALE

Un momento dell’iniziativa al Mecrto Pinciano

L’altro ieri al mercato Pinciano per due ore abbiamo avuto un esempio di quello che dovrebbe essere, e che può diventare, un mercato rionale, se anziché  il suo valore economico/edilizio si provasse ad incrementare il suo valore sociale e culturale. L’iniziativa è stata organizzata  dagli operatori del mercato di via Antonelli insieme ai comitati NO PUP –  Difendiamo i mercati rionali, Cittadinanzattiva Lazio, Quintostato e agli operatori di altri mercati cittadini, per difendere il mercato Pinciano dal rischio di abbattimento e ricostruzione, con vari piani supplementari destinati ad uffici e appartamenti di lusso, prospettato dalla famosa  “Delibera  129”, in lista d’attesa per il voto del Consiglio capitolino.  Ma soprattutto per continuare la riflessione sul rilancio dei mercati romani, che per i promotori deve riportarli a essere   il cuore pulsante dei quartieri, piazze pubbliche dove ci si incontra, dove si trovano  prodotti e tradizioni del territorio, dove si possono inventare, come l’altro ieri, momenti di dibattito, di musica, di degustazione tutti insieme.

Continua a leggere