Cooperativecity intervista Carteinregola sui mercati rionali

We defend markets – citizens’ initiative to protect the public good (dal sito cooperativecity.org)

di Eleonora Rugiero e Cosima Malandrino

Anna Maria Bianchi è presidente dell’associazione carteinregola, un laboratorio finalizzato a promuovere la collaborazione dei cittadini e dei diversi comitati e associazioni di Roma Metropolitana. Tra le attività del laboratorio, Anna Maria è responsabile dell’iniziativa “Difendiamo i mercati rionali”, di cui ci parla in quest’intervista, sottolineando il loro interesse a difendere non solo l’utilità e la funzione commerciale dei mercati, ma anche il ruolo sociale e il valore identitario di questi luoghi purtroppo decaduti.

Com’è nata l’iniziativa Difendiamo i Mercati Rionali?

La mia esperienza nei mercati rionali di Roma è iniziata occupandomi della questione dei parcheggi interrati. Infatti a Roma sia il piano urbano parcheggi sia le convenzioni sono state strutturate in una maniera assolutamente favorevole ai privati ma non all’interesse pubblico o alla tutela dei diritti e della sicurezza dei residenti. Quindi, nel 2011, è iniziata una grande battaglia, grazie al coordinamento di comitati NO PUP, contro una delibera del comune di Roma, introdotta durante l’amministrazione Alemanno, che prevedeva che i tre mercati coperti di S. Giovanni, Parioli e quartiere Trieste, proprietà pubbliche situate in zone piuttosto prestigiose della città, venissero affidati ad un privato, senza una gara pubblica. Questa delibera voleva provvedere all’ampliamento dei tre parcheggi interrati di questi mercati, restituendo al comune solo l’area mercatale, con delle altezze non adeguate a un mercato rionale, costruendo sopra vari piani di strutture commerciali, uffici e appartamenti di lusso.

Continua a leggere

Annunci

Assegnato il Mercato di S.Teodoro

(22 settembre  2017) Il bando del Mercato contadino di San Teodoro,  allestito ogni fine settimana nello spazio dell’ex storico mercato ebraico del pesce al Circo Massimo, è stato vinto  dal raggruppamento temporaneo di imprese “Campagna Amica per il Circo Massimo”, fondazione promossa da Coldiretti, che lo gestirà nei prossimi  3 anni e riaprirà nelle prossime settimane. Da qualche anno la fondazione di Coldiretti gestiva il mercatino, dopo un affidamento diretto dell’amminsitrazione Alemanno, che era stato revocato dall’Assessore Meloni non senz asuscitare polemiche. Alla fine il mercato è stato assegnato allo stesso soggetto (non sappiamo se abbiano partecipato altri concorrenti), ma attraverso le regole prescritte dalla legge per l’assegnazione di beni pubblici.

(dal sito istituzionale di Roma capitale)

Mercato contadino di San Teodoro, riapertura nelle prossime settimane

mercato San Teodoro

Dopo l’espletamento della gara, il Mercato contadino di San Teodoro al Circo Massimo riaprirà nelle prossime settimane.

L’assegnazione di questo spazio, ex storico mercato ebraico del pesce, allestito ogni fine settimana in pieno centro cittadino, è stata data al raggruppamento temporaneo di imprese “Campagna Amica per il Circo Massimo”, fondazione promossa da Coldiretti, che lo gestirà nei prossimi  3 anni.

Continua a leggere