Mercato Tufello

                                                   

Municipio  III

Data:  maggio 2015

                                                                                 A cura di riccardo varanini

 Indirizzo: piazza degli Euganei – 00139

Anno di costruzione: anni Cinquanta, ristrutturato nel 1997

Giorni di apertura: lunedì-sabato

Hanno organizzato anche feste di quartiere domenicali

Orari: 07.00-14.00

Vorrebbero modificare l’orario in 09.00-19.00, ma non c’è la maggioranza

Gestione: Ags e cooperativa in autogestione

 

Tot. banchi vendita*: 73 di cui operativi 60

Produzione propria: 5 banchi (solo in estate)

Attività diverse: 2 parrucchieri, 1 sarto, 1 calzolaio

Hanno manifestato l’idea di incrementare e diversificare l’offerta

Canone mensile del banco: € 300,00 di cui 20% al Comune e 80% all’Ags

 

Servizi igienici: sì gratuiti

Impianto elettrico: messo a norma nel 1997

Impianto idrico, scarichi e fognature: da rifare

Condizioni generali dell’edificio: buone condizioni, ben ristrutturato

 

Raccolta rifiuti: senza problemi

Parcheggio: senza problemi

 

* da I Mercati comunali a Roma, ricerca effettuata nel 2012 dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del Comune di Roma, risulta un totale di 79 banchi

 

 

 

(Dall’indagine del CNA 2013 “Ripensando il Mercato Rionale”; scarica indagine CNA formato scaricabile)

 

“Tufello” piazza degli Euganei

 

L’ultima ristrutturazione ad opera del Comune avvenne alla fine degli anni ’70, ma nel 1997 gli operatori, costituitisi in cooperativa, finanziarono attraverso l’esborso di 600 milioni di lire, primo caso del genere, le opere murarie volte ad ampliare i sottodimensionati posteggi riservati alla vendita di prodotti ortofrutticoli, provvedendo, in minima parte, a ritoccare e ritinteggiare i box perimetrali della sala ospitanti le altre attività.

Era l’intervento minimo che si potesse fare per rendere più funzionale la struttura nel suo complesso e contrastare, per quanto possibile, la straripante concorrenza dei colleghi del vicino mercato di “Val Melaina”, specie dopo il loro avvenuto trasferimento in via Giovanni Conti, dalla vecchia sede di via Stampalia. L’investimento, con il tempo, si è rivelato comunque insufficiente ad assicurare quella competitività necessaria ad affrontare le mutate esigenze commerciali, anche se in questo caso la scelta degli operatori è stata quella di privilegiare la qualità del prodotto commercializzato, rispetto a tutte le altre variabili che pure incidono nel complesso dell’attività lavorativa.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...